Skip to content

faccia ocra

20 dicembre 2011

purtroppo niente contemporanea
sono andato sul classico
cucina napoletana
pompei e napoli sotterranea

si respira ma è
un posto assurdo
varie sensazioni ma la più forte brividi
quasi lacrime sai
che ho sognato di sognare di volare l’altro giorno?
è un po’ lungo… quando ci vediamo te lo racconto

ocra non è tanto sano…
bello ma non in faccia
preferisco rosa porcello

o fango

passo appena posso

(troppe p
e s)

(invece è bella: ambiguissima frase)
(me la segno)

a presto

no

Annunci

From → Poesia

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...